Le montagne che sovrastano la zona di San Gregorio nelle Alpi sono selvagge, un gruppo dolomitico meta di escursionisti che rifuggono il turismo di massa.
Sopra le strutture della Fondazione svetta il Pizzocco, simbolo delle Dolomiti Bellunesi con la sua forma slanciata e riconoscibile. La vista da lassù è incredibile: i Monti del Sole, le Vette Feltrine, il Gruppo del Cimonega e tutta la vallata sottostante.
Il Rifugio Casera Ere si trova a quota 1297 metri, con panche e tavoli per ristorarsi, è stato ricavato dall’adattamento di un’antica malga per iniziativa della Pro Loco di San Gregorio nelle Alpi.

Zavijavah, CC BY-SA 3.0, attraverso Wikimedia Commons

La partenza dell’escursione è proprio San Gregorio, in località Roncoi (640 metri), da qui si prende il sentiero 851 che conduce fino al Rifugio con 650 metri di dislivello in salita, seguendo i cartelli con le indicazioni per la strada sterrata.
La salita è graduale e poco impegnativa, sul percorso si trovano alcune vecchie case rurali con ballatoi e scale in legno. Una volta arrivati a Casera Ere si possono ammirare da un lato la Valbelluna, con lo scorrere lento della Piave, e dall’altro alcuni gruppi montuosi.

Per maggior informazioni visita questo sito.


    Ho letto l'informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi
    Contatta la Fondazione